Ma i medici dove sono quando leggiamo i referti?

Uhm…ma non è strano che un paziente venga visitato, dopo alcuni giorni ritiri un referto e lo legga DA SOLO, senza che ci sia nessuno al suo fianco a spiegargli che cavolo sono quelle parole?
Uno fa delle analisi, riceve il risultato dopo qualche giorno da un qualsiasi addetto del menga, e per quanto ne sa il Ministero dell’InSanità, questo poveretto, nonchè le povere persone che gli stanno attorno nella sua vita privata, potrebbero tranquillamente farsi tutte le seghe mentali di questo mondo, capire aglio per cipolla, pensare che ci sia qualcosa di grave quando magari non c’è nulla o viceversa, senza che ci sia nessuno che li assista, che spieghi loro cosa stanno leggendo, che li informi, che li tranquillizzi o li metta in allerta se ce n’è bisogno. E invece nulla, il NULLA più completo. Le persone sono completamente abbandonate a se stesse in questi momenti. Per non parlare delle persone invisibili che stanno attorno a loro, quelle non esistono, non contano, MAI. Un paziente per la InSanità non ha parenti, non ha una famiglia, tantomeno convive con qualcuno. Non c’è nessuno da informare, nessuno a cui pensare, NESSUNO.
Mi ripeto ancora una volta, ma che caspita di paese è questo???

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: